BLOG

Dettaglio articolo

I 3 ERRORI più frequenti che separano l’Estetista dal posto di lavoro dei suoi sogni

Passi giorni interi davanti al computer ad inviare decine di curriculum ma ricevi poche telefonate, e non sei convinta dei pochi colloqui che ottieni?

E ti chedi: “ma è così difficile cercare un lavoro come estetista?”

La verità è che non c’è da stupirsi.

Infatti, anche se il settore dell’Estetica è in costante crescita, nell’Italia in crisi di questi anni assumere è diventato un tabù per tutti i Titolari.

Ma… c’è un MA!

Se ti fai prendere dalla fretta e dalla crisi non vai da nessuna parte. Sono qui proprio per aiutarti, perché c’è una cosa che puoi fare per superare l’ostacolo e metterti di fronte a tante opportunità serie di lavoro.

Scopri subito se stai facendo uno dei 3 (gravi) errori che l’Estetista commette più frequentemente quando cerca lavoro.

Trova l’errore che ti sta bloccando e aumenta del 300% le possibilità di trovare il tuo lavoro ideale in Estetica!

1- ERRORE: Mandare CV a raffica “se invio più CV avrò più possibilità di trovare lavoro” è un pensiero sbagliato. Concentra i tuoi sforzi sulla qualità delle candidature che invii e non sulla quantità. Scegli gli annunci che rispecchiano la tua professionalità per capire se stanno cercando proprio te. Visita la pagina dell’Istituto e personalizza almeno la lettera di presentazione.

Lo so, ci vuole tempo e fatica. Ma è meglio investire il tempo analizzando bene le singole offerte… e tu vuoi trovare lavoro, non vuoi vincere la gara di chi invia più curriculum!

2 – ERRORE: Non prepararsi al colloquio Finalmente hai ottenuto il colloquio che aspettavi da tempo… ma quante cose sai dell’Istituto che ti ha chiamato? Devi fare una ricerca accurata e presentarti preparata! Hai a disposizione internet: sul sito web puoi trovare informazioni su prodotti, macchinari, strategie di comunicazione. Sulla pagina Facebook puoi trovare notizie più “fresche” come eventi e promozioni. Grazie a queste informazioni puoi focalizzarti su COME TU SARAI UTILE ALL’ISTITUTO, ed è questo che il Titolare vuole sentire.

3 – ERRORE: Curriculum inefficace Sei sicura di avere un CV efficace? “se una candidata non è attenta al suo CV come può essere attenta sul lavoro?”… ti assicuro che questo è il pensiero di ogni titolare quando riceve un CV

  • Con errori di grammatica
  • Con un linguaggio poco professionale
  • Esteticamente brutto
  • Informazioni inutili o mancano quelle più importanti

Tante pensano che il formato corretto è quello Europeo, ma ti assicuro che in Europa non sanno nemmeno cos’è! Vecchio e inefficace, sta sparendo perchè non risalta affatto il profilo professionale. Se vuoi avere un curriculum efficace che aumenta del 300% le possibilità di trovare il tuo lavoro ideale in Estetica, clicca qui

Condividi questo aricolo