BLOG

Dettaglio articolo

Professione Estetista

l’aspetto etico della professione di Estetista è molto importante.

A livello generale, l’estetista è tenuta a perseguire gli interessi della clientela come primo obiettivo, osservando il segreto professionale e offrendo al cliente solo i prodotti e i trattamenti ritenuti necessari rispetto al problema estetico da risolvere.

A livello specifico, ogni operatore ha il dovere di esercitare la propria attività nel pieno rispetto delle norme igieniche e sanitarie: i locali devono essere a norma, così come i macchinari e le attrezzature devono subire regolari controlli e divisioni al fine di garantire la loro corretta funzionalità. La strumentazione dev’essere pulita prima e dopo l’utilizzo e il personale deve indossare un vestiario idoneo, impiegando preferibilmente guanti e mascherina monouso.

I doveri etici dell’estetista, tuttavia, non si fermano soltanto al rispetto delle norme igienico-sanitarie. Anche per quanto riguarda i servizi alla clientela l’Estetista ha obblighi etici, come ad esempio fornire al cliente tutte le informazioni possibili riguardo al trattamento estetico prescelto, sia rispetto ai vantaggi che agli eventuali rischi.

L’estetista ha anche il dovere di presentare un preventivo per i costi della propria prestazione e di rispettarlo, a meno che venga integrato con richieste specifiche da parte del cliente.

Da non dimenticare un aspetto fondamentale dell’etica professionale dell’estetista: il segreto professionale. L’estetista è un professionista davanti al quale, letteralmente, ci si mette a nudo, una persona a cui si confidano dettagli riguardanti il proprio aspetto fisico che magari ci si vergogna a raccontare al di fuori delle mura del centro estetico.

A fronte di questa importante dimostrazione di fiducia, l’estetista ha il dovere morale di mantenere il riserbo non solo circa i dati personali del cliente, ma anche rispetto alle prestazioni effettuate, garantendo così ai clienti la massima professionalità.

E’ molto difficile “sfuggire” alle confidenze della cliente, che vorrebbe parlarci per ore dei suoi problemi e delle sue cose personali.

Tuttavia bisogna stare molto attenti per non trasformare l’appuntamento dall’Estetista in una seduta di psicologia con epilazione in omaggio!

Le persone tendono a lasciarsi andare e sfogare tutta la loro ansia quotidiana, problemi sul lavoro, problemi a casa, il racconto dell’ultimo viaggio o della cena con le amiche.

Talvolta è pesante dover ascoltare i racconti di tutte e a fine giornata sei stremata. La cosa importante è cercare di tagliare i discorsi e limitare la confidenza ad un giusto livello.

Questo ti permetterà di concentrare di più gli argomenti sulle questioni relative all’estetica, magari proponendo anche qualche nuovo trattamento e seminare il lavoro per il futuro!

Condividi questo aricolo